Dettaglio Notizia
11  marzo  2018
Donne In Cammino 2018

Per festeggiare le donne e in nome della solidarietà, che rafforza una collaborazione ormai collaudata nel tempo, quella tra la Caritas diocesana di Cuneo e la San Vincenzo, domenica 11 marzo 2018 alle ore 14,30, si svolgerà per il quarto anno consecutivo “Donne in cammino”,  la passeggiata a cui tutti sono invitati a partecipare, a favore delle mamme sole e delle donne in difficoltà. 
Il simbolo scelto per la camminata è un braccialetto, quest’anno di colore verde, che si potrà ritirare presso i nostri uffici Caritas in via Amedeo Rossi, 28 o in via Senator Toselli 2/bis, presso la libreria Stella Maris, via Felice Cavallotti 5, o il giorno stesso della passeggiata. 
Sarà attraverso il piccolo contributo versato per l’acquisto del braccialetto che potremo aiutare le donne che si rivolgono ai nostri Centri di Ascolto a stare meglio.

IL PROGETTO PER IL 2018

Quante volte nella nostra vita abbiamo detto o ci siamo sentiti dire: “Basta che ci sia la salute”, e quanto spazio nelle televisioni, sui giornali, su internet, occupa il discorso salute. A livello mondiale viviamo il contrasto stridente tra le patologie dell’obesità legate a un consumo di cibo eccessivo e scadente, e quelle della miseria, del cibo insufficiente e non adeguato, dell’acqua non sicura e inquinata.

Siamo sempre più consapevoli del fatto che la nostra salute va preservata anche attraverso comportamenti specifici, ben definiti come ad esempio non fumare, non bere alcolici, mangiare bene imparando a scegliere i cibi, ridurre al massimo le fonti di stress, fare attività fisica.Tutto questo è vero ed è applicabile quando tutto va bene, quando le nostre condizioni economiche e sociali ci permettono di fare scelte precise e puntuali in merito alla salute. Quando però i problemi della vita diventano pesanti, apparentemente insolubili e si protraggono nel tempo, ecco che noi cominciamo a mettere la salute in secondo piano. 

Uno studio realizzato dal Cilap - Eapn Italia (Collegamento italiano lotta alla povertà) evidenzia come le donne siano maggiormente colpite dalla povertà, sia per problemi legati al lavoro, relativi alla partecipazione, alla durata della vita lavorativa, ai modelli di segregazione settoriale e alla qualità del lavoro (considerando ad esempio la flessibilità di orario, la formazione sul luogo di lavoro, la salute e la sicurezza) sia che per la mancanza di equilibrio fra attività economiche, assistenziali e sociali, che evidenzia chiaramente che sono prevalentemente le donne a farsi carico dei lavori di cura (dei figli, di persone malate all’interno della famiglia) il che determina il maggior rischio per la donna di cadere in una condizione di povertà.

Diventa dunque un imperativo categorico da parte di chi, come la Caritas e la San Vincenzo, ha scelto di stare vicino alle donne che faticano ogni giorno e lottano per dare una vita migliore a se stesse e alla propria famiglia, non sottovalutare il problema della salute e provare a metterlo in evidenza. La creazione di spazi, come l’Ambulatorio Medico, nel quale le donne possono trovare consulenza, aiuto e sostegno per le spese di carattere sanitario, i Centri d’Ascolto, sparsi sul territorio, che possono orientare le donne verso i servizi specifici a loro dedicati, la collaborazione con l’Ucipem (Unione consultori italiani prematrimoniali e matrimoniali), che offre diversi percorsi di aiuto, dalle visite mediche ai percorsi psicologici, l’accoglienza nella Casa “Madre della Speranza”, anche solo per un pasto caldo e un attimo di sosta e di calore, sono tutti tentativi di dare una risposta ai problemi di salute cui le donne vanno incontro. 

Vi aspettiamo numerosi l'11 marzo alle ore 14,30 in Viale degli Angeli all'angolo con Corso Brunet. In caso di piaggia il ritrovo sarà sotto i portici davanti al Tribunale in Piazza Galimberti. 

 


  Scarica la locandina
Indietro  Torna alla pagina principale
Cerca nel sito

Cerca solo nel titolo
Cerca
Collegamenti
Informazioni
  • Fare Comunità
    Fare Comunità Strumento di collegamento con parrocchie e animatori Caritas
  • Pagina su "La Guida"
    Pagina su 'La Guida' Pagina mensile sul settimanale "La Guida"